RESIDENZA D’ARTISTA

ARGENTIERA IN AUGMENTED REALITY

L’Associazione Culturale LandWorks,  in collaborazione con Bepart Società Cooperativa Impresa Sociale ei partner del progetto “LandWorks Plus (LW+)”, indicono la prima edizione della "RESIDENZA D’ARTISTA PER LA NASCITA DEL MUSEO DELL’ARGENTIERA, Argentiera in Augmented Reality”.

La Residenza mira al recupero e alla valorizzazione della memoria storica e identitaria dell’Argentiera, uno dei maggiori esempi di archeologia mineraria della Sardegna, riconosciuto dall’Unesco come patrimonio dell’umanità, attraverso la realizzazione di una residenza artistica per la produzione di installazioni in realtà aumentata.

Si vuole costruire un “museo aperto” che metta in dialogo gli spazi pubblici e privati, chiusi e aperti, attraverso un allestimento che cresca nel tempo, sempre più ricco di contenuti, coniugando conoscenza, cultura e divertimento attraverso nuovi percorsi emozionali. Il rinnovamento dell’identità storica e contemporanea passa per il coinvolgimento delle comunità locali generando una mostra distintiva ed una rinnovata lettura socio-culturale e turistico-ambientale.

DOWLOAD.gif

Art. 1_ PRESENTAZIONE DELLA CALL E DEGLI ORGANIZZATORI

"Argentiera in Augmented Reality” è una Open Call, ad accesso gratuito, riservato ad artisti e  professionisti della creatività digitale,italiani ed internazionali che vogliano indagare iltema del rapporto positivo tramemoria, uomo e tecnologia attraverso l’utilizzo della Realtà Aumentata.

"Argentiera in Augmented Reality” è una sperimentazione di nuovi linguaggi artistici e promuove le arti visive nelle loro differenti declinazioni ed in particolare in relazione a tecnologie di realtà aumentata. In particolare quelle forme artistiche adatte a essere riprodottesu larga scala, comepittura, illustrazione, serigrafia, collage, fotografia, che ben si adattano ad unirsi con arti e tecnologie digitali, quali video, 3D Art, New Media Art.

Verranno selezionati3 artisti che parteciperanno a un percorso formativo-creativo di residenza artistica, della durata di due settimane, teso a dare luogo ad opere fisiche ed in realtà aumentata.  Le opere saranno parte integrante dell’allestimento permanente del nuovo Museo dell’Argentiera.

La Residenza si svolgerà in Argentiera, dal 13 al 17 Maggio e dal 20 al 25 Maggio. 

Gli Artisti selezionati saranno spesati e avranno diritto ad un compenso descritto all’articolo 6 della presente Open Call.

Durante tutte le fasi del progetto, gli organizzatori della Residenza daranno risonanza mediatica sia al processo di produzione che agli artisti selezionati,attraverso i propri canali di comunicazione, con finalità divulgative e promozionali.

Art. 2_ IL CONTESTO

 

L’Argentiera, ricadente nel Comune di Sassari e  compresa nell’ambito del Parco Geominerario Storico ed Ambientale della Sardegna, si affaccia direttamente sul mare nella costa nord-occidentale. Nasce come borgo di minatori e prende il nome dal materiale estratto dai giacimenti di piombo e zinco argentifero. La miniera, utilizzata in epoca romana e medievale, riprese l’attività di estrazione nel 1867, rimanendo in funzione sino al 1963.

Caratterizzata da una marginalità geografica e culturale, e fortemente provata dallo spopolamento e dalla crisi economica in seguito alla chiusura dell’attività estrattiva, conta oggi 70 abitanti. 

La borgata, rimasta in una condizione di sospensione per anni, ha visto solo di recente determinarsi nuovi e favorevoli presupposti verso una riqualificazione urbanistica, ambientale, sociale e culturale grazie al progetto partecipato LandWorks Plus (LW+), ideato dall’Associazione Culturale LandWorks (LW) che coinvolge il Comune di Sassari, il Parco Geominerario storico e ambientale della Sardegna, il DADU-Dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica (Uniss), l’Accademia delle belle Arti di Sassari, l’Istituto di Istruzione Superiore Devilla di Sassari, l’Associazione Erasmuss - ESN Sassari e l’Associazione Culturale Formore Istruzione, con il contributo di culturability, promosso dalla Fondazione Unipolis, e della Fondazione di Sardegna. 

LW+ ha come obiettivo quello di rafforzare e ottimizzare le politiche culturali del territorio e creare un modello virtuoso di rigenerazione urbana che ponga al centro le comunità locali e le coinvolga in progetti di autorganizzazione dal basso, facendo della borgata un centro di sperimentazione e produzione artistica multidisciplinare d’eccellenza.

 

 

Art. 3_ TEMA DEL CONTEST E CARATTERISTICHE DELLE OPERE DA REALIZZARE 

 

Il tema della Residenza "Argentiera  in Augmented Reality” è rappresentare una visione generativa del rapporto tra uomo, memoria e tecnologia,  con l’obiettivo di avvicinare sempre più pubblici, in particolare i giovani, alla conoscenza e alla valorizzazione del patrimonio storico-culturale del territorio attraverso un percorso espositivo, innovativo e affascinante capace di coinvolgere e di emozionare. 

Nel nuovo museo la visita, attraverso l’uso di uno smartphone, di un tablet o attraverso una soluzione di digital signage, diventa un’esperienza immersiva che trasforma esposizioni statiche in panorami immaginifici, in quei luoghi essi stessi narranti e altamente connotativi della borgata.

Il nuovo Museo dell’Argentiera intende essere uno spazio aperto e inclusivo, luogo di diffusione della conoscenza e della cultura in stretto legame con la comunità di riferimento e con il patrimonio del territorio; vuole ripartire dalla cultura e dalla storia del territorio per rilanciarlo salvaguardandone la vocazione, l’identità e la memoria, quale luogo di lavoro e produzione. Da industria mineraria a centro di sperimentazione culturale.

L’obiettivo è creare l’incontro tra tradizione e innovazione, un incontro generazionale tra popolazione residente in età avanzata, con tutto il suo bagaglio culturale, e quella giovanile diventando un efficace laboratorio di promozione culturale per creare un forte appeal territoriale.

Le opere realizzate durante la residenza artistica saranno costituite da una parte fisica e da una parte digitale, le quali interagiranno tra loro grazie alla realtà aumentata. La parte fisica sarà composta da installazioni di poster art che, una volte inquadrate dall’app Bepart, attiveranno dei contenuti digitali composti da animazioni 2D. Le opere digitali saranno quindi composte da animazioni che potranno essere realizzate secondo diverse modalità a seconda della tecnica utilizzata dagli artisti digitali selezionati: illustrazione digitale, motion graphics, animazione tradizionale, stop motion, vfx, ecc… e potranno essere costituite da elementi di diverso formato: illustrazione digitale, foto, video, audio, ecc...

Gli artisti digitali verranno coinvolti nell’intero processo creativo che porterà alla creazione delle opere fisiche e digitali attraverso diversi passaggi: ideazione, progettazione, riprese foto/video, montaggio, animazione, attivazione della realtà aumentata. Sarà loro compito esclusivo la realizzazione delle opere digitali, delle quali saranno co-autori. Nel processo esecutivo verranno affiancati da tecnici e curatori di Bepart per assicurare il corretto funzionamento delle opere sull’applicazione Bepart e l’efficacia espositiva e comunicativa dei contenuti.

 

 

Art. 4_ CRITERI DI PARTECIPAZIONE E DEADLINE

 

La partecipazione alla Open Callè gratuita e la relativa Residenza"Argentiera in Augmented Reality” è spesata e ricompensata.

La candidatura è riservata ad artisti digitali professionisti della creatività digitale maggiorenni, di ogni nazionalità o provenienza, emergenti o affermati, studenti o autodidatti, che vivano e lavorino in Italia.

Si ricercano Artisti che abbiano competenze tecniche come ad esempio: illustrazione digitale, motion graphics, animazione tradizionale, stop motion, vfx, ecc…L’Artista deve vantare delle competenze sufficienti per generare un’opera multimediale autonomamente, affiancato dai tecnici di Bepart. 

I partecipanti possono inviare le loro proposte entro le ore 19:00 del 21 aprile seguendo le istruzioni nell’Art. 5) MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE E COME APPLICARE.

Qualora l’artista venga selezionato, partecipando al contest dichiara la sua disponibilità a soggiornare in località Argentiera dal 13 al 17 Maggio e dal 20 al 25 Maggio, periodo in cui si svolgeranno le varie fasi di realizzazione del progetto e al termine del quale dovranno essere consegnate le opere digitali. 

Le opere saranno co-prodotte e saranno soggette alla normativa del diritto d’autore. L’Artista, applicando alla Open Call e alla Residenza si impegna a concedere in licenza a tempo indeterminato i diritti per esporre, riprodurre, divulgare, anche presso terzi, le opere digitali co-prodotte.

La fruizione dei contenuti in Realtà Aumentata sarà possibile attraverso la app di Bepart o una qualsiasi modalità tecnologica idonea alla fruizione di contenuti in Realtà Aumentata che dovesse rendersi disponibile e che Bepart riterrà opportuno utilizzare (quali schermi 3D, occhialini 3D, visori, Head-Up display, od altri sistemi).

 

 

Art. 5_ MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE E COME APPLICARE

 

L’Artista dovrà compilare in tutte le sue parti ed inviare l’apposito modulo di iscrizione on-line disponibile al seguente link:

https://forms.gle/S1hh9FAzNJGNee2n8

Tra le informazioni da indicare risultano imprescindibili per l’accettazione della proposta:

●     dati anagrafici;

●     recapiti;

●     breve biografia (max 300 caratteri), indicante esperienze pregresse assimilabili alla presente e dando rilievo ad eventuali mostre ed installazioni realizzate;

●     descrizione delle competenze tecniche presidiate in ambito creativo digitale descrivendo  tecniche, programmi e  livello di esperienza corrispondente;

●     disponibilità per tutto il periodo dal 13 al 17 Maggio e dal 20 al 25 Maggio 2019 ad essere presente fisicamente in Argentiera per la partecipazione alla Residenza;

●     portfolio completo di immagini o video attestanti la tipologia di linguaggi artistici utilizzati, lo stile e poetica delle proprie creazioni ed opere.

Tra i partecipanti candidatientro le ore 19:00 del 21 aprile, e in presenza di informazioni complete ed esaustive, verranno scelti 3 vincitori da una Giuria appositamente composta (vedi Art. 7 - Giuria e Selezione).

 

 

Art. 6_ IL CORRISPETTIVO 

 

Gli artisti selezionati, nel numero di 3, riceveranno a testa:

●     € 500 (cinquecento euro) lordi come compenso diprestazioni professionali svolte;

●     viaggio di andata e ritorno su territorio nazionale, vitto e alloggio presso l’Argentiera per la partecipazione fisica alla Residenza;

●     formazione tecnica, teorica e pratica sullinguaggio della realtà aumentata con focus in ambito artistico e museale, nonché formazione strutturata sulla co-realizzazione di installazioni artistiche site-specific in un contesto di rivalutazione territoriale e valorizzazione turistica.

 

 

Art. 7_ GIURIA E SELEZIONE

 

La Giuria si riunirà martedì 23 Aprile. I tre Artisti selezionati che accederanno alla residenza saranno scelti a insindacabile giudizio della commissione selezionatrice. 

Le opere saranno valutate da una Giuria composta da 10membri, di cui: 

●     6 saranno nominati daLandWorks ed includeranno curatori, membri dell’amministrazione comunale, stakeholder con competenze nel settore culturale;

●     3 da Bepart ed includeranno figure con competenze comprovate nel settore tecnico ed artistico.

La commissione sarà composta da Nicola Sanna - Sindaco del Comune di Sassari; Tarcisio Agus - Presidente del Parco Geominerario, Storico e Ambientale della Sardegna; Stefan Tischer - Docente del Dipartimento di Architettura, Design e Urbanista dell’Università di Sassari; Roberta Franceschinelli - Project Manager del programma culturability  e responsabile dell’area cultura della Fondazione Unipolis; Andrea Maspero - Presidente dell’Associazione Culturale LandWorks; Paola Serrittu - Project Manager progetto “LandWorks Plus: in-segnare il paesaggio” all’Argentiera.

In caso di parità di punteggio tra due o più Artisti, la Giuria provvederà ad effettuare un’ulteriore selezione tra di esse.

Qualora l’Artista vincitore fosse irrintracciabile, decidesse di rinunciare alla vittoria, non desse seguito alle condizioni descritte nella presente Open Call, sarà considerato vincitore l’Artista posizionato successivamente in classifica.

 

 

Art. 8_ CRITERI DI VALUTAZIONE

 

●     Competenze tecniche adeguate alla tipologia di intervento;

●     esperienze pregresse di installazioni artistiche con destinazione museale e/o o site specific coerenti con la Residenzae i suoi obiettivi;

●     coerenza di stile e linguaggio artistico con la Residenza e i suoi obiettivi;

●     disponibilità a partecipare alla Residenza in Argentiera dal 14 al 17 Maggio e dal 20 al 25 Maggio 2019.

 

 

Art. 9_ RISERVATEZZA E TRATTAMENTO DEI DATI SENSIBILI

Ogni candidato alla Open Call "Argentierain Augmented Reality” autorizza il trattamento dei propri dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003 (Codice Privacy) per le finalità connesse con lo svolgimento della Open Call. Il trattamento dei dati personali avverrà in forma elettronica o fisica, con sistemi atti a memorizzare, gestire e trasmettere i dati stessi, in conformità a principi di correttezza e riservatezza e nel rispetto delle disposizioni di legge.

I dati raccolti ed elaborati potranno essere comunicati e diffusi ai membri, soci, dipendenti e collaboratori degli Organizzatori e loro collaboratori come specificato all’Art.1, oltre che ai membri della Giuria della Open Call.

Ogni candidato potrà ottenere dal titolare del trattamento la cancellazione, l’aggiornamento, la rettifica e l’integrazione dei propri dati personali ai sensi degli artt. 7, 8, 9 e 10 del D.Lgs 30 giugno 2003 n.196.

Titolare del trattamento dei dati è Bepart Società Cooperativa Impresa Sociale e l’Associazione Culturale Land Works.

 

 

Art. 10_ LEGGE APPLICABILE

 

I diritti e gli obblighi derivanti dal Contest sono disciplinati dalla legge italiana.

La Open Call "Argentiera in Augmented Reality” esula dall’applicazione del D.P.R. 26 ottobre 2001, n. 430 recante “Regolamento concernente la revisione organica della disciplina dei concorsi e delle operazioni a premio, nonché delle manifestazioni di sorte locali della L. 27 dicembre 1997, n. 449”, ai sensi dell’articolo 6, comma 1, lett. a) del citato D.P.R. n. 430/2001, in quanto è finalizzato alla produzione di opere artistiche e i premi hanno carattere di corrispettivo di prestazione d’opera e di riconoscimento del merito personale degli artisti.

Per ogni controversia il Foro competente è quello di Milano.

 

 

Art. 11_ INFORMAZIONI E CONTATTI

 

Informazioni ulteriori possono essere richieste inviando una mail congiunta agli indirizzi info@bepart.net info@landworks.eu che provvederanno alla risposta entro 2 giorni lavorativi.

SCARICA IL BANDO

COMPILA IL FORM

logo_compila.jpg
  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black YouTube Icon
  • issuu
  • Black Pinterest Icon